Diminuisci la dimensione del carattere Aumenta la dimensione del carattere    Ripristina la dimensione del carattere

Social Media Policy

La social media policy esterna illustra agli utenti le regole di comportamento da tenere negli spazi di presidio dell’INMP e indica quali contenuti e quali modalità di relazione ci si deve aspettare. L’Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (di seguito Istituto o INMP) utilizza il proprio sito web e i social media per informare gli utenti e comunicare con loro attraverso Internet. Il sito e i canali social sono gestiti dall’ufficio comunicazione e stampa dell’INMP che può avvalersi di collaboratori e consulenti esterni.

I nostri contenuti

I contenuti pubblicati sul sito e sui canali social sono concepiti per informare PA, cittadini, associazioni del terzo settore e imprese sulle attività, i progetti, le pubblicazioni, le iniziative e gli eventi realizzati e promossi da INMP, e per favorirne la diffusione. I canali social sono usati, inoltre, per la partecipazione attraverso il confronto e il dialogo nell’ottica della trasparenza dell’azione amministrativa e della condivisione.

Nei nostri canali social vengono pubblicate immagini, fotografie, infografiche, video e altro materiale multimediale originale, da considerarsi in Licenza CC (Creative Commons - Attribuzione 3.0). Tali contenuti possono, dunque, essere liberamente riprodotti purché siano sempre accreditati al canale originale di riferimento; in ogni caso, è vietato il loro utilizzo a fini commerciali. Attraverso i canali dell’Istituto potranno, altresì, essere condivisi contenuti e messaggi di pubblico interesse e utilità realizzati da soggetti terzi (Istituzioni, soggetti pubblici e autonomie locali, istituti di ricerca, associazioni del privato sociale, imprese e media), previa verifica dell’attendibilità della fonte.

In relazione alle norme sull’accesso civico generalizzato (cd. FOIA), lo staff promuove e valorizza il dialogo collaborativo con le comunità di utenti dei social media (Facebook, Twitter, ecc.), secondo le indicazioni della Circolare 2/2017 del Dipartimento della funzione pubblica (rif. paragrafo 8.2 “Pubblicazione proattiva”). Si attesta, infine, che la presenza di spazi pubblicitari a margine dei contenuti pubblicati nelle pagine dei social network utilizzati da INMP non è sotto il controllo dell’Istituto, ma è gestita in autonomia dagli amministratori dei singoli social network.

L’Istituto non promuove e non condivide:

  • contenuti su tematiche oggetto di controversie legali o affermazioni che potrebbero essere utilizzate contro l’INMP;
  • informazioni riservate o protette dal diritto alla privacy, come la corrispondenza interna, informazioni di terze parti su contenuti, documenti, progetti non ancora resi pubblici o relativi a procedimenti in corso;
  • informazioni personali o dati sensibili.

Moderazione

I canali social dell’INMP vengono costantemente e sistematicamente moderati. L’Istituto si impegna a gestire spazi di comunicazione e dialogo all’interno dei propri profili social chiedendo ai propri utenti il rispetto di alcune semplici regole di netiquette:

  1. A tutti si chiede di esporre la propria opinione con correttezza e misura, basandosi per quanto possibile su dati di fatto verificabili e di rispettare le opinioni altrui.
  2. Nei social network ognuno è responsabile dei contenuti che pubblica e delle opinioni che esprime. Non saranno comunque tollerati insulti, volgarità, offese, minacce e, in generale, atteggiamenti violenti.
  3. I contenuti pubblicati devono rispettare sempre la privacy delle persone. Vanno evitati riferimenti a fatti o a dettagli privi di rilevanza pubblica e che ledano la sfera personale di terzi.
  4. Requisito essenziale degli argomenti sui canali social dell’INMP è l’interesse pubblico. Non è possibile utilizzare questi spazi per affrontare casi personali; l’assistenza degli utenti verrà garantita attraverso gli appositi canali di supporto già predisposti.
  5. L’interesse degli argomenti rispetto alle finalità dell’INMP è un requisito essenziale: non è possibile utilizzare questi spazi per scopi diversi da quelli istituzionali.
  6. Ogni discussione è legata a un tema specifico: si richiede a tutti i partecipanti di rispettarlo, evitando di allargare il confronto in modo generico e indiscriminato (off topic).
  7. Non sarà tollerata alcuna forma di pubblicità, spam o promozione di interessi privati o di attività illegali.
  8. Non sono ammessi contenuti che violino il diritto d’autore né l’utilizzo non autorizzato di marchi registrati.

Sono soggetti a moderazione, in ogni caso a posteriori, i contenuti che possono risultare discriminatori o offensivi nei confronti di altri utenti, presenti o meno alla discussione, inclusi enti, associazioni, aziende o chi gestisce e modera gli stessi canali social. Non verranno pertanto tollerati commenti contenenti, in tutto o in parte, insulti, minacce, turpiloquio e offese che ledano la dignità personale, i diritti delle minoranze, i principi di uguaglianza e libertà o altri principi costituzionalmente riconosciuti. In ogni caso, saranno rimossi dallo staff tutti i post, i commenti o i materiali audio/video che presentino/divulghino o promuovano: 

  1. un contenuto politico o propagandistico; 
  2. un linguaggio inappropriato e/o un tono minaccioso, violento, volgare o irrispettoso; 
  3. contenuti illeciti o che incitano a compiere attività illecite; 
  4. contenuti offensivi, ingannevoli, allarmistici, o in violazione di diritti di terzi; 
  5. dati e informazioni personali o che possono cagionare danni o ledere la reputazione di terzi; 
  6. contenuti osceni, pornografici o pedopornografici, o tali da offendere la sensibilità degli utenti; 
  7. contenuti discriminatori per genere, etnia, lingua, credo religioso, opinioni politiche, orientamento sessuale, età, condizioni personali e sociali; 
  8. contenuti inerenti attività illegali, in violazione del copyright o che utilizzino in modo improprio un marchio registrato.

Per chi dovesse violare ripetutamente queste condizioni o quelle contenute nelle policy degli strumenti adottati, lo staff si riserva il diritto di usare il ban o il blocco (quando possibile dopo un primo avvertimento) per impedire ulteriori interventi, e di segnalare l’utente ai responsabili della piattaforma ed eventualmente alle forze dell’ordine. Messaggi contenenti dati personali (indirizzi email, numeri di telefono, indirizzi, ecc.) potranno essere rimossi a tutela delle persone interessate. Per ogni approfondimento relativo al trattamento dei dati personali è possibile consultare la Privacy policy e le Note legali pubblicate sul sito istituzionale. 

Privacy e trattamento dei dati personali

Si ricorda che il trattamento dei dati personali degli utenti risponde alle policy in uso sulle piattaforme utilizzate, anche tramite l’installazione di cookie persistenti sul dispositivo utilizzato per visitare il canale o la pagina (che ne consentono volontariamente il monitoraggio), al fine di migliorare il proprio sistema di pubblicità o per altre finalità meglio specificate nelle rispettive informative. L’utilizzo delle piattaforme “Social” prevede per gli utenti, ai sensi degli Art. 13 e 14 del Regolamento Europeo 2016/679, la presa visione delle informazioni sul trattamento dei dati personali fornite dai rispettivi Titolari del trattamento (in questo caso: Facebook, Instagram, Twitter, You Tube e Linkedin).

I dati personali o sensibili inseriti in commenti o post pubblici all’interno dei canali social dell’INMP potranno essere rimossi. In particolare, si specifica che, qualora all’interno dei commenti e/o messaggi fossero presenti le seguenti tipologie di dati, essi verranno cancellati:

  • categorie particolari di dati personali (art. 9 del Regolamento Europeo 2016/679), nello specifico tutti quei dati che possono rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni e organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, lo stato di salute e la vita sessuale;
  • dati giudiziari, nello specifico tutti quei dati personali relativi alle condanne penali e ai reati o a connesse misure di sicurezza (art. 10 del Regolamento Europeo 2016/679).

I dati condivisi dagli utenti attraverso messaggi privati, spediti direttamente ai gestori dei canali, saranno trattati nel rispetto delle norme vigenti sulla protezione dei dati personali e della Privacy policy dell’Istituto.

I nostri account

L’INMP è presente su Twitter, Facebook, Instangram e You Tube.

Twitter Il profilo Twitter ufficiale è @INMPufficiale raggiungibile all’indirizzo web https://twitter.com/INMPufficiale Su Twitter è possibile twittare, retwittare e commentare i contenuti pubblicati nel rispetto delle regole stabilite nella presente social media policy. È possibile interagire con lo Staff, sia pubblicamente che tramite DM. Oltre al profilo ufficiale, l’INMP riconosce, come profilo ufficiale di progetto in capo all’Istituto, i seguente account: @RespesInmp e @WS_HealthEquity  

Facebook Il profilo ufficiale dell’INMP è @INMP, la pagina è raggiungibile all’indirizzo web https://www.facebook.com/INMPufficiale. Su Facebook è possibile condividere e commentare i contenuti pubblicati nel rispetto delle regole stabilite nella presente social media policy. È possibile interagire con lo Staff, sia pubblicamente che tramite messaggi privati. Oltre al profilo ufficiale, l’INMP riconosce, come profilo ufficiale di progetto in capo all’Istituto, il seguente account: @RespesInmp

Instagram La pagina ufficiale dell’INMP è @InmpNihmp ed è raggiungibile all’indirizzo web https://www.instagram.com/INMP_ufficiale. Su Instagram è possibile condividere e commentare i contenuti pubblicati nel rispetto delle regole stabilite nella presente social media policy. È possibile interagire con lo Staff, sia pubblicamente che tramite messaggi privati. L’Istituto non risponde di ulteriori pagine, account o gruppi - ad essa riferiti - presenti su Instagram.

Linkedin La pagina ufficiale dell’INMP è @inmp ed è raggiungibile all’indirizzo web https://www.linkedin.com/company/inmp. Su Linkedin è possibile condividere e commentare i contenuti pubblicati nel rispetto delle regole stabilite nella presente social media policy. È possibile interagire con lo Staff, sia pubblicamente che tramite messaggi privati. Oltre al profilo ufficiale, l’INMP riconosce, come profilo ufficiale di progetto in capo all’Istituto, il seguente account: @respes-inmp

YouTube La pagina ufficiale dell’INMP è @INMP_ufficiale ed è raggiungibile all’indirizzo web https://www.youtube.com/user/InmpNihmp. Su Youtube è possibile condividere e commentare i contenuti pubblicati nel rispetto delle regole stabilite nella presente social media policy. È possibile interagire con lo Staff, sia pubblicamente che tramite messaggi privati. L’Istituto non risponde di ulteriori pagine, account o gruppi - ad essa riferiti - presenti su YouTube.

Contatti

Incoraggiamo le pratiche di e-government e open government analizzando nuove opportunità di sviluppo della nostra presenza sui social network. Le social media policy potranno, nell'ottica di miglioramento continuo, essere aggiornate. Gli utenti possono inviare segnalazioni e/o suggerimenti relative ai contenuti di questa media policy all’indirizzo comunicazionestampa@inmp.it