Diminuisci la dimensione del carattere Aumenta la dimensione del carattere    Ripristina la dimensione del carattere

“Le mie evidenze, le tue evidenze e le evidenze” - Corso di formazione continua per gli iscritti all'Ordine dei Giornalisti erogato dall'INMP

Aperte le iscrizioni

“Le mie evidenze, le tue evidenze e le evidenze” - Corso di formazione continua per gli iscritti all'Ordine dei Giornalisti erogato dall'INMP

Si svolgerà mercoledì 22 giugno 2022, presso l'Aula Benedetto XIII della sede INMP, in Roma, Via di S. Gallicano 25/a, "Le mie evidenze, le tue evidenze e le evidenze - Governare la complessità comunicativa per non allargare la forbice delle disuguaglianze nell’accesso alla salute durante una pandemia: il caso del Covid-19", il secondo corso di formazione professionale continua per i giornalisti erogato dall'INMP, riconosciuto dal CNOG (Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti) come ente terzo formatore. La partecipazione al corso è gratuita e prevede il rilascio di n. 5 crediti formativi per gli iscritti all’Ordine e di un attestato di partecipazione per tutti i discenti. In allegato alla pagina è disponibile il programma dell'evento.

Obiettivi del corso
La pandemia da Covid-19 offre lo spunto per un’analisi della complessità e degli scenari che hanno caratterizzato la comunicazione - dai media tradizionali ai social. Scenari che possono aver contribuito a creare disinformazione e disorientamenti.

Il corso si propone di approfondire le tematiche più rilevanti che riguardano la comunicazione sulla pandemia da Covid-19, fornendo elementi di analisi e di orientamento ai giornalisti che, dall’oggi al domani, sono stati chiamati a comunicare informazioni sensibili e/o di natura tecnica, pur non essendo, in molti casi, esperti di comunicazione scientifica.

Tutto ciò a fronte di una complessità di messaggi, spesso contradittori, che possono aver creato confusione e allarmismo, con conseguenze negative sulla salute pubblica, specialmente per le persone fragili.

Il corso si propone quindi di affrontare i temi della complessità, delle evidenze scientifiche, del diritto e il ruolo degli algoritmi che hanno caratterizzato la comunicazione durante l’attuale pandemia che possono avere contribuito ad allargare la forbice delle preesistenti disuguaglianze nell’accesso alla salute, con la creazione di nuove emarginazioni.

Durante il corso, i partecipanti acquisiranno elementi teorici e strumenti utili all'orientamento anche attraverso una palestra interattiva tra i relatori e i discenti, per una comunicazione e un giornalismo rispettoso della scienza, della professione e, soprattutto, della popolazione alla quale le notizie sono rivolte. L’obiettivo è quello di fare tesoro dell’esperienza vissuta durante la pandemia da Covid-19 per evitare di creare, in futuro, disinformazione e nuove disuguaglianze di salute.

Modalità di erogazione
Il corso è erogato in presenza e consta di una parte teorico pratica e di una esperienziale, di tipo interattivo, condotta attraverso una “palestra di tiro a segno” con l’obiettivo di centrare la notizia tenendo in considerazione i vari elementi del corso. L’allenamento in piccoli gruppi sarà realizzato su news che riguardano il Covid-19, che possono aver causato nuove disuguaglianze di salute o peggiorato disuguaglianze preesistenti, particolarmente nelle popolazioni più vulnerabili.

Crediti
La partecipazione al corso è gratuita e prevede il rilascio di n. 5 crediti formativi per gli iscritti all’Ordine dei Giornalisti e di un attestato di partecipazione per tutti i partecipanti.

Iscrizione al corso
I giornalisti iscritti all'Ordine dovranno registrarsi sulla piattaforma https://www.formazionegiornalisti.it, secondo le consuete modalità previste dall’Ordine.

Per gli altri professionisti/esperti della comunicazione interessati, sarà possibile partecipare iscrivendosi sulla piattaforma FAD dell'INMP: basta cliccare su questo link e seguire le istruzioni riportate.

Segreteria didattica
U.O.S. Formazione ed ECM
formazione.ecm@inmp.it - tel. 06.58558239