Diminuisci la dimensione del carattere Aumenta la dimensione del carattere    Ripristina la dimensione del carattere

Nuovi poveri e progetti di medicina sociale: su La7 interviste alla Dr.ssa Mirisola e al Ministro Lorenzin

Mirisola: "Siamo passati, nelle nostre attività socio-sanitarie, da un 8% a un 43% di presenza di italiani"

Mirisola: "Siamo passati, nelle nostre attività socio-sanitarie, da un 8% a un 43% di presenza di italiani"

Nella trasmissione "Coffee Break", andata in onda su La7 lo scorso 15 marzo, si è parlato dell'INMP, un istituto pubblico del Servizio Sanitario Nazionale che afferisce al Ministero della Salute e che offre assistenza e cura ai migranti e alle persone in difficoltà economica. Senza dimora, pensionati, disoccupati, separati: sono loro i nuovi poveri. Persone che non possono pagare il ticket, comprarsi i farmaci, permettersi una protesi dentaria o un paio di occhiali da vista. Ed è questo che l'Istituto fa, attraverso i progetti di medicina sociale, realizzati grazie al supporto e il finanziamento del Ministero della Salute. Progetti che aiutano persone Francesco, ex cuoco, ora senza lavoro e casa: offrire un piccolo spiraglio di speranza, un sorriso, anche e specialmente a coloro che vivono in strada. Di questo parla la Dott.ssa Concetta Mirisola, Direttore Generale dell'INMP; di questo parla anche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, orgogliosa del lavoro del nostro istituto, osservatorio privilegiato della realtà metropolitana dei giorni nostri.